La Casa del Glicine

La Casa del Glicine - Primaria

wp:paragraph

wp:paragraph

“Un seme contiene in sé più forza e potenza di quanta ne realizzerà la pianta ed in voi si trova un potenziale di spirito latente molto più grande di quanto possiate mai sospettare. Se volete liberarlo, allontanate il dubbio, la sfiducia, la preoccupazione.”

R. Steiner

/wp:paragraph

/wp:paragraph

Il progetto: imparare con gioia

Il progetto de La Casa del Glicine è un percorso di educazione parentale, ispirato al piano di studi della libera Scuola Waldorf.

Ne fanno parte integrante l’arte, la musica, l’euritmia e il rapporto con la natura che porta a conoscere il mondo delle api, degli animali e delle piante.

Lo spirito didattico

La didattica steineriana mira all’armonizzazione delle diverse componenti della crescita, seguendo le tappe evolutive del bambino, e stimolando nuove facoltà. Il maestro svolge un ruolo fondamentale come mediatore tra la curiosità del bambino per il mondo e la sua comprensione. La didattica è orientata all'educazione alla socialità e utilizza un approccio creativo e immaginativo per rendere i contenuti vicini alla realtà concreta dei bambini, incoraggiando il loro interesse e partecipazione.

I principi dell'approccio pedagogico

La pedagogia Waldorf si basa su un’antropologia che considera l'essere umano un’unità di corpo, anima e spirito. Questa concezione include un insegnamento che tiene conto dell’intero corso della vita perché quello che oggi viene chiamato apprendimento permanente diventi possibile attraverso la formazione di competenze e conoscenze che non si esauriscono, ma crescono insieme al bambino. Una realtà Waldorf si considera una comunità scolastica, una comunità di vita, dove accanto all’insegnamento delle materie scolastiche, si intessono relazioni sociali.

Il contesto 

L’unicità che offre l’ambiente agreste di Cascina Linterno sta nella relazione con il vivente, le piante e gli animali.

In cascina il bambino osserva senza veli il nascere, il crescere, il riprodursi nella natura e il suo processo inverso con il venir meno delle forze.

Aspetti che costituiscono le fasi di ogni essere vivente e riportano anche l’essere umano a una dimensione più prossima alla sua essenza.

I valori del progetto

> Ricerca dell'armonia come fulcro della relazione tra esseri umani.

> Rispetto del bambino, dei suoi tempi di sviluppo e dei suoi talenti.

> Educazione alla bellezza, alla natura e alla concretezza della vita.

> Anelito allo sviluppo di una socialità capace di agire coralmente sul territorio.

La didattica

Quando il bambino entra in età scolare, si apre una nuova fase del suo sviluppo in cui la capacità pensante inizia a emanciparsi dalla sfera puramente biologica. Il legame di imitazione che il bambino aveva con il mondo degli adulti nella prima infanzia, lascia gradualmente il posto a un rapporto con la realtà sempre più consapevole. Si affina il suo sguardo per cogliersi via via come parte della realtà in cui vive.

In questa fase il maestro accompagna il bambino nella scoperta del mondo. Un ruolo centrale assume ora l'arte che comprende attività musicali, recitazione, pittura, modellaggio, euritmia e orticoltura.

Il bambino che cresce è pronto a incontrare culture diverse, i loro usi e le loro lingue. Nelle diverse classi i bambini conoscono così il mondo di lingua inglese e quello tedesco, con giochi, canzoni, poesie da ascoltare e ripetere.

Barbara L.

Dopo l'esperienza della prima figlia alla statale, ci siamo mossi per cercare una realtà più a portata di bimbo. Volevamo un progetto educativo che fosse più attento allo sviluppo psicofisico di nostra figlia. Siamo rimasti molto contenti di quanto abbiamo trovato presso La Casa del Glicine. Ci piace molto il contatto con la natura e gli animali, aspetto che sembra farsi protagonista in questa esperienza didattica. Un'altra cosa che mi ha colpito sono i colloqui con la maestra: molto esplicativi e approfonditi. In più, il fatto di studiare 2 lingue per me è stato molto importante nel determinare la scelta di questa realtà. Così come anche l'approccio alla musica e alle arti che mi sembrano molto rispettosi delle individualità degli alunni. I genitori poi sono protagonisti, cosa che purtroppo alla statale con la mia prima figlia non è stata possibile.

Debora P. e Luciano B.

La Casa del Glicine è un luogo straordinario: tutti i maestri con grande competenza, cura e passione accompagnano il bambino durante tutto il suo percorso educativo e didattico.
Attraverso ogni tipo di attività e ogni tipo di materia: dall'italiano alla matematica dall'euritmia alla musica, dal lavoro manuale all'arte ed i ritmi,  i docenti sanno sapientemente individuare il grado di maturità del bambino nel rispetto dello sviluppo della sua individualità.
Anche i genitori imparano da questo modello educativo: ogni giorno con nuovi occhi si guarda e si aiuta il proprio bambino a percorrere strade diverse dove impegno e volontà sono i principi cardine.
Non si tralascia nulla: attenzione e dedizione, anima e cuore, stupore e calore: un luogo unico dove far crescere sereni i nostri due bambini.

Emanuela M.

Sono la mamma di una bambina di terza elementare che ha iniziato quest'anno, prima frequentava la scuola statale.
Sono molto felice di aver scelto questa realtà perché si valorizza la creatività e l'unicità di ogni bambino.
Mia figlia da quando la frequenta ha cambiato totalmente l'approccio allo studio, ritrovando quell'entusiasmo che sembrava avere smarrito con la scuola tradizionale.
Si sveglia felice ed entusiasta di affrontare la giornata e quando torna a casa trasmette ogni esperienza vissuta con gioia. Canta continuamente ed è affascinata dal contatto con la natura e con gli animali.
È una bambina timida e nonostante questo l'approccio pedagogico della maestra le ha permesso un inserimento graduale e armonioso.
Un aspetto fondamentale è la partecipazione attiva delle famiglie e il senso di appartenenza che ne consegue.

Silvia V.

Nostro figlio sta frequentando la terza classe presso La Casa del Glicine. I bambini, oltre alle materiale classiche, come italiano, aritmetica, inglese, tedesco, storia, geografia, musica, arte, hanno la possibilità di cimentarsi in lavori manuali, trattando materiali naturali, come la lana, il cotone, il legno, la cera d’api, e di avvicinarsi alle lezioni di orticoltura, con vero entusiasmo e molta curiosità. Ad oggi, ancora ci stupiamo del calore, della passione e dell’affetto che tutti i maestri de La Casa del Glicine manifestano nei confronti di ogni bambino, della gioia e dell’entusiasmo con cui vengono proposte le attività all’aperto (immancabile picnic del venerdì!) e le feste comunitarie che riescono sempre a emozionarci, oltre che a farci godere di ottima compagnia e di cibi e bevande preparate con cura. Vedere nostro figlio felice di recarsi a in questa realtà ogni giorno è per noi motivo di grande felicità. 

Open Day esperienziale

La Casa del Glicine ha programmato un Open Day speciale, dove i genitori (o chi ne fa le veci) potranno fare esperienza in prima persona delle attività didattico/creative che vengono normalmente svolte dai bambini durante le lezioni. 

Un'esperienza aperta a tutte le classi

La Casa del Glicine è una realtà nata cinque anni fa. Dopo un periodo di strutturazione e definizione dell'organigramma interno, è ora pronta ad accogliere più bambini in tutte le classi.

L'organigramma

L'organo che amministra e cura il progetto didattico è il Collegio docenti, composto da tutti i maestri e le maestre de La Casa del Glicine. A supporto del Collegio vi è una stretta collaborazione con i rappresentanti di classe e una figura addetta alla comunicazione.

Un cammino da fare insieme

La Casa del Glicine è un progetto ibrido, a metà tra servizio e comunità. Questa realtà è l'ideale per famiglie che desiderano una realtà piena di "calore" per i loro bambini, dove genitori e maestri sono in stretta collaborazione e contatto. Un luogo dove "crescere" insieme, ricco di eventi comunitari e momenti di confronto, conferenze culturali e gruppi di studio.

Come prenotarsi per l'Open Day

Per permettere un'adeguata organizzazione della giornata e garantire i posti a chi desidera partecipare, è richiesta la prenotazione tramite la compilazione dell'apposito modulo (cliccare sul bottone qui sotto).

© Apicoltura Veca di Mauro Veca

La Casa del Glicine - Fattoria Didattica Apepè
Via Fratelli Zoia, 194
20152 Milano MI

info@fattoriadidatticaapepe.it